Chiusura di portico con pvc

Vuoi chiudere il tuo portico, hai già sentito parlare dei teli in pvc, ma sei ancora indeciso sul da farsi?

Qui leggerai il caso di una famiglia di Milano che aveva le tue stesse esigenze e ha scelto il cristal (pvc trasparente). Ora può vivere il suo portico in tutto comfort, anche in pieno inverno!

 

Chiudere un portico ad arco: da dove abbiamo iniziato

I committenti desideravano trascorrere all’esterno momenti di relax non solo d’estate, ma anche nelle altre stagioni. La loro ambizione era di poter restare nel porticato anche quando fuori piove e fa freddo.

Ci hanno chiesto un sopralluogo per capire quale soluzione era meglio adottare per chiudere il portico. Giunti sul posto, abbiamo notato subito gli archi che caratterizzano la struttura.

Abbiamo proposto una chiusura con tende cristal, un pvc trasparente dalle ottime proprietà isolanti e capace di adattarsi anche a spazi dalla forma particolare.

 

Chiusura di portico con pvc trasparente: perchè conviene

Il pvc è:

  • Un materiale a bassa conducibilità termica: mantiene il calore all’interno e protegge dal freddo.

 

  • Resistente ai raggi UV: non si rovina se esposto al sole.

 

  • Disponibile nella versione trasparente, dall’aspetto molto simile a quello di un vetro

 

  • Incluso nell’edilizia libera, secondo le normative nazionali. Alcune disposizioni locali, invece, stabiliscono permessi costruttivi obbligatori, estesi anche alla chiusura di portico con pvc. Per ulteriori informazioni, consulta l’articolo “come chiudere un balcone senza permessi

 

  • Facile da pulire: bastano spugna e sapone neutro per togliere tutto lo sporco.

 

Tra le tante proposte del mercato, noi scegliamo i teli in pvc “cristal” di Palagina. Con la loro resistenza antivento di grado 6, mantengono la chiusura stabile, anche in caso di forti raffiche.

I committenti sono stati da subito soddisfatti del pvc Palagina e, siamo sicuri, lo saranno anche in futuro!

 

Contattaci
Condividi sui social
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin